Review capelli

Shamousse ai fiori d’ Ibisco e Jojoba. Cosa ne penso?

Buongiorno e bentornati, correva l’ anno 2018 quando l’ azienda Quantic Licium uscì con una super novità. Lo shamousse, che è appunto uno shampoo in mousse. Sin da subito ha attirato la mia attenzione e dopo molte peripezie sono riuscita ad accaparrarmelo.

Per chi non conoscesse il brand ve lo presento brevemente. Quantic Licium è un azienda made in Italy nata qualche anno fa, nel 2016 grazie a Martina e Francesca. Due ragazze Toscane che ho conosciuto al sana. Piene di energia e di positività. Una linea naturale, ecobio che rispetta appieno l’ ambiente. Tutti i prodotti hanno anche le certificazione AIAB, sicuramente un valore aggiunto.

Ho scelto di acquistare la versione riequilibrante e purificante ai fiori di Ibisco e Jojoba. La migliore per il mio tipo di capello.

Shamousse di Quantic licium
Shamousse di Quantic licium

Lo shampoo è appunto una mousse soffice e profumata. All’ interno ho notato subito la liquirizia, un odore che purtroppo non sopporto ma devo dire che si sente poco.

Un aspetto positivo dello shamousse è che non serve diluirlo. Per una pigrona come me quindi è ottimo. Vista la formula in mousse inizialmente pensavo durasse meno di un normale shampoo invece mi sono ricreduta.

La mousse dello shampoo
La mousse dello shampoo

Due puschate sono più che sufficienti per lavare tutto. Io faccio sempre due lavaggi e utilizzo un pamp per volta. Si forma immediatamente una soffice schiuma che avvolge la chioma e sin da subito si nota una morbidezza pazzesca e si percepisce la pulizia profonda che svolge.

Come mi sono trovata con lo Shamousse?

Mi sono trovata bene ma con il tempo ho iniziato a capire che lo shamousse su di me va usato con parsimonia perché dopo qualche lavaggio ho notato che mi seccava molto le lunghezze. Applico raramente il balsamo ed in questo caso era sempre necessario.

Ecco perché ora lo uso solamente quando faccio degli impacchi un pochino più corposi. In questo modo con questo shampoo riesco a togliere tutti i residui.

Quindi in sostanza lo shamousse mi è piaciuto ma con riserva. Credo che prossimamente prenderò anche le altre due versioni perché secondo me potrei trovare quello perfetto per me.

Bene, anche per oggi è tutto. Fatemi sapere se conoscete quest’ azienda e se avete provato qualche loro prodotto. Vi consiglio di andare ugualmente a dare un’ occhiata al sito perché potreste trovare qualcosa di interessante.

Vi ricordo che potete iscrivervi al blog tramite la vostra e-mail per restare sempre aggiornati.

A presto.

Chiara

15 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *